mercoledì 1 luglio 2015

I Consigli di Alice: 10 libri da portare sotto l'ombrellone

Calda estate tutta d’oro, che cos’hai nel tuo tesoro? Pesche, fragole, susine, spighe e spighe senza fine; prati verdi e biondi fieni, lampi, tuoni e arcobaleni; giorni lunghi, notti belle con le lucciole e le stelle.

Questa filastrocca me la recitava mia nonna da piccola e l'ho sempre trovata perfetta per descrivere la stagione estiva. Sono una ragazza cresciuta tra la campagna e il mare, una fortunata insomma, e ho sempre amato e amo tuttora questo periodo. Per me l'estate è quel momento dell'anno dove il cuore sembra rasserenarsi e la vita assume toni più tiepidi, quasi fosse il sole stesso a riscaldarla, dove le giornate si riempiono di colori e profumi, del frinire delle cicale e del tepore serale, del sale bianco che secca la pelle, della sabbia che si nasconde ovunque e spunta fuori all'improvviso, del limoncello ghiacciato fatto in casa, delle cozze (che da me si chiamano muscoli) alla marinara, dei viaggi in
treno senza aria condizionata, delle marmellate di frutta che devi assaggiare ancora calde perchè proprio non riesci a resistere, della raccolta dei pomodori che ogni anno ti macchiano le scarpe e per questo che usi sempre le stesse, dei vestiti leggeri, del profumo di crema solare, delle granite che mangi di fretta e ti fanno venire il mal di testa, della vita che scorre sonnolenta e pigra ma che ti spinge lo stesso ad andare a dormire alle quattro e svegliarti alle sei per poter vedere l'alba. Molto di tutto ciò appartiene al passato, ai miei sedici anni e tanta spensieratezza addosso, a quella vita senza pensieri e tanti sogni, a quel vivere l'oggi come se dovesse durare per sempre. Ora che quell' uno vicino al sei è diventato due le cose sono un po' cambiate, il ritmo della vita è cambiato, i pensieri ci sono e alcuni sogni non ci sono più, sostituiti da altri, ma l'estate rimane sempre la mia stagione preferita e cerco ugualmente di godere di tutto quello che di bello ha da offrirmi. Una cosa che è rimasta uguale in tutti questi anni è la costante presenza dei libri; io ero quella del gruppo che ne aveva sempre uno in borsa perchè se non lo portavo con me avevo l'impressione che mi mancasse qualcosa, quella che un anno è partita per la Corsica con 15 libri della biblioteca e ha passato metà del tempo sotto l'ombrellone, quella che ha pianto di nascosto quando ha scoperto di aver dimenticato in campeggio la sua copia di Harry Potter e la pietra filosofale, quella che ha rovesciato un bicchiere di latte e menta sulla bellissima copertina de Il Cannocchiale d'Ambra di Pullman e poi ha passato un pomeriggio intero ad asciugarla con il phon, quella che il giorno di ferragosto ha trovato un intero scatolone di libri davanti al bidone della spazzatura e si è messa a frugarci dentro recuperando tutta l'intera bibliografia di Isabella Allende; insomma, i libri ci sono sempre stati nel periodo estivo e ci sono ancora oggi, belli e pieni di storie da raccontare, da portare con me in vacanza, fedeli compagni di tutta la mia vita e dei lettori come me. Per questo oggi ho deciso di creare una piccola lista di amici di carta da consigliarvi, storie diverse che potrebbero farvi compagnia sotto l'ombrellone e rendere più interessante questa vostra estate 2015.
Da buona amante del Made in Italy iniziamo con i consigli tricolore:


  • Il ladro di nebbia di Lavinia Petti


Casa Editrice: Longanesi
Pagine: 420
Prezzo: € 14.90


Sinossi: Antonio M. Fonte è uno scrittore di enorme successo, ma per lui fama e ricchezza non hanno alcun significato. Stralunato e sociopatico, vive in una vecchia casa dei Quartieri Spagnoli di Napoli con la gatta Calliope, e se non ci fosse il suo agente letterario a ricordargli scadenze e doveri sarebbe incapace di distinguere ciò che è reale da ciò che forse non lo è. Ma un giorno, in mezzo alle migliaia di lettere dei suoi ammiratori, Antonio ne riceve una che non può ignorare. Datata quindici anni prima, è indirizzata a una donna che Antonio non crede di avere mai conosciuto. Solo il nome del mittente gli è familiare, perché è il suo. Quella lettera l’ha scritta lui, senza alcun dubbio. Quelle parole accennano a un ricordo smarrito e soprattutto a un uomo che è stato ucciso, forse da lui stesso. Ma Antonio di tutto questo non ricorda nulla. Il giorno del suo cinquantesimo compleanno, si perde nei vicoli di Napoli e in un palazzo mai visto prima incontra uno strano personaggio che ha la mania di raccogliere tutto ciò che gli uomini perdono: nel suo Ufficio Oggetti Smarriti, però, non si trovano solo mazzi di chiavi, libri o calzini spaiati, ma anche ricordi di giochi infantili, amori giovanili, speranze e sogni dimenticati. Antonio intuisce che forse è da lì che deve partire per ritrovare il filo del suo passato e risolvere l’enigma della lettera. Ma quell’enigma nasconde arcani ancora più insondabili: il segreto di una città che cambia forma e aspetto, l’avventura di un viaggio imprevedibile tra personaggi straordinari, il mistero di un ladro fatto di nebbia e di una storia tutta da ricostruire... e da raccontare.

Un Fantasy un po' particolare che ricorda lo stile di Zafòn ne L'ombra del vento, ambientato in una Napoli gotica e suggestiva che vi catapulterà all'interno di un mondo creato con grande maestria e creatività, una lettura che non vi deluderà.


  • Quella vita che ci manca di Valentina D'Urbano


Casa Editrice: Longanesi 
Prezzo: € 14,90
Pagine: 332


Sinossi: Gennaio 1991. Valentino osserva le piccole nuvole di fiato che muoiono contro i finestrini appannati della vecchia Tipo. L'auto che ha ereditato dal padre, morto anni prima, non è l'unica cosa che gli rimane di lui: c'è anche quell'idea che una vita diversa sia possibile. Ma forse Valentino è troppo uguale al posto in cui vive, la Fortezza, un quartiere occupato in cui perfino la casa ti può essere tolta se ti distrai un attimo. Perciò, non resta che una cosa a cui aggrapparsi: la famiglia. Valentino è il minore dei quattro fratelli Smeraldo, figli di padri diversi. C'è Anna, che a soli trent'anni non ha ormai più niente da chiedere alla vita. C'è Vadim, con la mente di un dodicenne nel bellissimo corpo di un ventenne. E poi c'è Alan, il maggiore, l'uomo di casa, posseduto da una rabbia tanto feroce quanto lo è l'amore verso la sua famiglia, che deve rimanere unita a ogni costo. Ma il costo potrebbe essere troppo alto per Valentino, perché adesso c'è anche lei, Delia. È più grande di lui, è bellissima - ma te ne accorgi solo al secondo o al terzo sguardo - e, soprattutto, non è della Fortezza. Ed è proprio questo il problema. Perché Valentino nasconde un segreto che non osa confessarle e soprattutto sente che scegliere lei significherebbe tradire la famiglia. Tradire Alan. E Alan non perdona. Questo è un romanzo sull'amore, spietato come solo quello tra fratelli può essere. Ma è anche un romanzo sull'unico altro amore che possa competere quello che irrompe come il buio in una stanza.

Valentina D'Urbano è una garanzia, anche in questo libro si dimostra un'abile narratrice e ci presenta una realtà umana descrivendola in tutte le sue sfaccettature, senza filtri, reale e cruda come solo la vita sa essere. Finalista del premio Rapallo Carige 2015 questo splendido romanzo non potrà che entrarvi dentro, riempiendovi di mille emozioni differenti e, per i più empatici come la sottoscritta, lascerà sulla lingua il sapore salato delle lacrime.


  • L'amica geniale di Elsa Ferrante

Casa Editrice: Edizioni e/o
Pagine: 400        
Prezzo: € 18,00

Sinossi: Il romanzo comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità. L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero, robusto. Narra poi gli effetti dei cambiamenti che investono il rione, Napoli, l'Italia, in più di un cinquantennio, trasformando le amiche e il loro legame. E tutto ciò precipita nella pagina con l'andamento delle grandi narrazioni popolari, dense e insieme veloci, profonde e lievi, rovesciando di continuo situazioni, svelando fondi segreti dei personaggi, sommando evento a evento senza tregua, ma con la profondità e la potenza di voce a cui l'autrice ci ha abituati. Si tratta di quel genere di libro che non finisce. O, per dire meglio, l'autrice porta compiutamente a termine in questo primo romanzo la narrazione dell'infanzia e dell'adolescenza di Lila e di Elena, ma ci lascia sulla soglia di nuovi grandi mutamenti che stanno per sconvolgere le loro vite e il loro intensissimo rapporto.

Attraverso voci diverse l'autrice ci presenta il mondo e la vita di due protagoniste femminili ma non solo, anche le realtà quotidiane di tutte le persone con le quali entrano in contatto, creando così un magnifico quadro dove la vita di ognuno è collegata a quella degli altri, dove le azioni dei pochi spesso portano conseguenze per molti. Per chi ama le storie vivaci e mai banali, per chi è attratto dai personaggi veri e genuini, per chi si vuole immergere nelle realtà familiari con tutte le sue dinamiche, le sue gioie e i suoi dolori. 


  • There di Leonardo Patrignani

Casa Editrice: Mondadori Chrysalide
Pagine:372
Prezzo: € 18,00

Sinossi: È passato quasi un anno dalla mattina in cui la madre di Veronica è stata uccisa per mano di un folle. La vita della ragazza è finita quel giorno e le sue notti da quel momento sono tormentate da una frase incomprensibile che la madre ha cercato di dirle prima di morire. Ora vive sola in un monolocale e le sue giornate si susseguono monotone e uguali, grigie come la periferia in cui vive. Finché, una notte, Veronica si trova nel mezzo di un incendio che distrugge una pompa di benzina. Sembra solo un tragico incidente, fino a quando un giornale pubblica in rete le immagini di una telecamera a circuito chiuso che ha ripreso la scena. Veronica non è presente nel filmato. Eppure ricorda. Ha visto tutto nei minimi dettagli. Ha visto anche quella persona allontanarsi mentre le fiamme divampavano. E la vedrà ancora. Veronica si mette nelle mani di Raymond Laera, un vecchio ed enigmatico studioso delle esperienze pre-morte, e del suo giovane e brillante allievo, il neurochirurgo Samuele Mora. Ha bisogno di capire cosa le sta succedendo, di trovare delle risposte anche a costo di intraprendere un cammino al confine tra la vita terrena e l'aldilà. E se questo è un modo per riabbracciare la madre, per sentire la sua presenza, lei è pronta ad andare fino in fondo. Perché forse è l'unica via per demolire la stanza in cui è murata. Per tornare a vivere.

Ritorna con un nuovo libro una delle voci più belle del panorama fantasy italiano: Patrignani si sa, non delude mai, dopo la saga Multiversum ecco una nuova avvincente storia che ci porterà a sfiorare, attraverso le vicende di una voce tutta al femminile, quella linea sottile che divide la vita dal mondo dell'aldilà.

Passiamo ora ai consigli oltreoceano:


  • Red Queen di Victoria Aveyard


Casa Editrice: Mondadori
Serie: Red Queen #1
Pagine: 432
Prezzo: € 19,00


Sinossi: Il mondo di Mare Barrow è diviso dal colore del sangue: rosso o argento. Mare e la sua famiglia sono Rossi, povera gente, destinata a vivere di stenti e costretta ai lavori più umili al servizio degli Argentei, valorosi guerrieri dai poteri sovrannaturali che li rendono simili a divinità. Mare ha diciassette anni e ha già perso qualsiasi fiducia nel futuro. Finché un giorno si ritrova a Palazzo e, proprio davanti alla famiglia reale al completo, scopre di avere un potere straordinario che nessun Argenteo ha mai posseduto. Eppure il suo sangue è rosso… Mare rappresenta un'eccezione destinata a mettere in discussione l'intero sistema sociale. Il Re per evitare che trapeli la notizia la costringe a fingersi una principessa Argentea promettendola in sposa a uno dei suoi figli. Mentre Mare è sempre più risucchiata nelle dinamiche di Palazzo, decide di giocarsi tutto per aiutare la Guardia Scarlatta, il capo dei ribelli Rossi. Questo dà inizio a una danza mortale che mette un nobile contro l'altro e Mare contro il suo cuore. Regina Rossa apre una nuova serie fantasy vivida e seducente dove la lealtà e il desiderio rischiano di esseri fatali e l'unica mossa certa è il tradimento.

Un libro che ho apprezzato moltissimo, adatto a tutti coloro che amano le storie di magia e di segreti, dove i giochi di potere fanno da padroni ma la volontà di rivincita personale predomina su tutto, dove personaggi dalle personalità diverse e complesse si scontrano gli uni con gli altri e le alleanze per sopravvivere sono inevitabili, il tutto condito da una giusta dose di romance che però non predomina ma si inserisce in maniera perfetta come sottofondo delle vicende principali.




  • The Academy di Amelia Drake

Casa Editrice: Rizzoli
Serie: The Academy #1
Pagine: 304
Prezzo: € 15,00

Sinossi: Twelve ha dodici anni e non è mai uscita dall’orfanotrofio Moser, alla periferia della grande città di Danubia. Non sa chi siano i suoi genitori e non ha nemmeno un nome: solo un numero, Twelve, appunto, perché è stata la dodicesima trovatella del suo anno. A Danubia ci sono diciotto Accademie: quella dei Musicanti e quella degli Alchimisti, quella degli Scribi e quella dei Servitori… Ed è proprio questo il sogno di Twelve: frequentare l’Accademia di Servizio e diventare una cameriera, magari una hostess in divisa impeccabile in una delle ville della città. Dopo uno strano esame di ammissione, per Twelve viene finalmente il momento di lasciare l’orfanotrofio e realizzare il suo sogno. Ma la carrozza su cui sta viaggiando finisce nel fiume per un’esplosione: un complotto porta Twelve in un’Accademia ben diversa, che sui registri della città non compare. La Diciannovesima. Nella grande città di Danubia, in un’isola abbandonata, si nasconde infatti una scuola proibita, di cui nessuno conosce l’esistenza. E lei è stata scelta per farne parte.

Perchè ogni tanto leggere un libro per ragazzi è un vero piacere, soprattutto se si rivela una perla come questo. Che dire, non voglio rovinarvi la sorpresa perciò vi dirò solo che vale la pena leggerlo, nonostante appartenga al genere middle grade e quindi possa suscitare qualche perplessità, è un libro adatto a tutti, magico e indimenticabile con un'eroina coraggiosa che adorerete e un'ambientazione alla Harry Potter che non potrete non amare alla follia. Se poi a tutto ciò aggiungete che Amelia Drake è lo pseudonimo dietro cui si nascondono Pierdomenico Baccalario e Davide Morosinotto, due delle voci più egregie della nattaviva per ragazzi, il gioco è fatto e non si può che comprarlo e leggerlo d'un fiato.


  • Città di Carta di John Green 

Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 396
Prezzo di copertina:€  9.90

Sinossi: Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un'inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all'improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un'avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l'hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l'ultima.



Non poteva mancare un libro di John Green, autore che amo molto e che consiglio di leggere assolutamente, in particolar modo se siete amanti dei libri fuori dalle righe, che non deludono e che fanno emozionare, questo in particolare vi invito a leggerlo non solo perchè è scritto in maniera sublime ma anche e soprattutto perchè a  settembre è prevista l'uscita della trasposizione cinematografica e non potete apprezzare al massimo un film del genere se prima non vi siete immersi tra le pagine nate dalla penna magistrale di quest'autore.


  • Half Wild di Sally Green


Editore: Rizzoli
Serie: Half Life #2
Pagine: 400
Prezzo: € 15,00

Sinossi: Il mondo sta cambiando. I capi degli Incanti Bianchi mirano a sterminare i Neri. Per contrastarli nasce un’Alleanza in cui Neri, Bianchi e Mezzo Sangue combattono fianco a fianco. Nathan viene invitato a farne parte, ma prima deve ritrovare Annalise che è prigioniera, perché liberarla gli sta più a cuore di tutto il resto. Annalise, il grande amore di Nathan, appartiene a una famiglia di Bianchi che lo odia. Nathan è convinto di potersi fidare di lei, ma ha ragione di farlo, oppure dovrebbe ascoltare i dubbi dell’amico Gabriel? Conteso tra Annalise e Gabriel, Nathan lo è anche tra la sua natura bianca e quella nera, tra il desiderio di vedere Marcus, suo padre, e il timore. L’Alleanza sarà il pretesto per ritrovare il suo temibile genitore. Scoprire quell’uomo che nella sua vita è sempre stato assente sarà la grande sfida personale di Nathan.

Non potete perdervi il secondo capitolo della trilogia di Sally Green, una lettura favolosa che rifarei subito, ricca di novità sui personaggi e sulla storia, per nulla noioso ma anzi, assolutamente avvincente; per chi non avesse ancora letto nulla della serie consiglio di iniziare dal primo, Half Bad  (QUI la mia recensione) e poi proseguire con questo, si leggono velocemente e non vi deluderanno, fidatevi.


Dulcis in fundo ecco qualche consiglio self, perchè la buona scrittura fiorisce anche senza una CE alle spalle:


  • Il Bacio del Vero Amore - Le Cronache di Edenir di Angela C. Ryan


Casa Editrice: Self publishing
Serie: Le cronache di Edenir #2
Pagine: 381
Prezzo: € 2,99

Sinossi: Nel regno di Edenir, Jake Dragonknight, ormai divenuto sovrano, si consuma nella convinzione che Neve, la fanciulla di cui è innamorato, sia l’assassina di suo padre. In realtà la giovane, innocente vittima di Deliah, lontana dagli amici che l’hanno accolta con affetto, vive rocambolesche avventure per sfuggire alle mani della regina logorata dalla vendetta e dalla gelosia, aiutata da nuovi compagni che la seguiranno durante il viaggio di ritorno a Edenir. Non sarà un percorso facile né lo sarà la sua ricomparsa nel regno. Deliah ha ordito un ingegnoso piano per metterle ancora una volta i bastoni fra le ruote e conquistare Jake e il suo trono. Servirà tutta la forza e l’impeto del vero amore per riuscire a impedirglielo e se di una cosa è certa Neve, è che il vero amore è quello che unisce lei e Jake.

Ritornano le avventure della dolce e coraggiosa Neve, della simpatica fatina Siluè e dei due giovani principi di Edenir, figli della talentuosa Angela C. Ryan. Se amate le favole e avete il cuore tenero allora non potete perdervi questa stupenda storia e, per chi non lo avesse ancora fatto, consiglio di leggere il primo libro della saga, Il Principe e la Neve dove la storia ha inizio. Una lettura perfetta per l'estate, da godersi la sera in terrazza avvolti dal profumo dei fiori.


  • Non c'è niente che fa male così di Amabile Giusti


Casa Editrice: Self publishing
Pagine: 231
Prezzo: € 1,99

Sinossi: Lei è Caterina, una giovane donna che all’età di sei anni ha visto infrangersi la propria infanzia. La persona più importante della sua vita l’ha abbandonata in modo violento, e per lei non ci sono più stati giochi, risate, gocce di profumo al mughetto dietro le orecchie e caramelle alla menta che frizzano sul palato. Le è rimasta un’immensa ferita nascosta destinata a sanguinare per sempre.
Undici anni dopo, Caterina non ha amici, è più matura della sua età, è troppo matura per la sua età. È strana, complicata, i compagni di scuola la osservano con compassione e sospetto, come guarderebbero una creatura sospesa tra un usignolo ferito e un angelo caduto. Ha un pessimo rapporto anche coi suoi genitori: con una madre anaffettiva, austera, che la colpevolizza sempre e un padre riservato e assente.
Poi, un giorno, inaspettatamente, come se il destino avesse deciso di rimescolare le carte, Caterina scopre il motivo di quel tragico evento lontano. In un diario ritrovato, legge una storia di cui non sapeva nulla, una rivelazione che alimenta in lei un viscerale desiderio di vendetta.
Lui è Marco, ha trentasei anni ed è un uomo deluso dalla vita. Si incontrano in una libreria, apparentemente per caso, ed entrambi si rendono subito conto che fra loro c’è qualcosa di profondo: un’affinità, un’amicizia, o perfino di più? Come gestire un legame che travalica le previsioni e la prudenza e diventa sempre più importante?
Una storia incalzante, tra presente e passato, che parla di vite spezzate, segreti inconfessabili ed esseri umani imperfetti, mediocri, fragili e crudeli. Ma anche di amore: un amore inatteso, odioso e sublime, carnale e purissimo.
“Eccolo, il suo diario.
Più piccolo di un quaderno, ma spesso. La copertina di raso lilla. Il lucchetto. Polvere dappertutto, ruggine nelle parti metalliche, graffi sul disegno all’angolo, sul viso di una dama dell’Ottocento che scrive sotto la luce rotonda di un lume a petrolio.
Non è difficile scardinare anche quella chiusura, non è affatto difficile per una che si sente addosso quella strana forza, quel coraggio, quella voglia irruente di sapere tutto ciò che c’è da sapere dopo anni in cui ha fatto il possibile per non saperlo. La minuscola serratura ossidata salta, rintocca a terra e si ferma in mezzo alla polvere.
Allora, Caterina legge.
Col cuore in bocca, legge.

Niente di ciò che succede, succede invano.”

Amabile Giusti per voi, con una storia già pubblicata in passato e poi andata fuori stampa per problemi editoriali, ritorna di nuovo con la dolcezza e la delicatezza che è propria di quest'autrice; nelle sue pagine troverete personaggi profondi, delusi dalla vita ma ancora capaci di amare nonostante tutto, troverete la paura che solo i sentimenti improvvisi e profondi portano con se ma anche il desiderio profondo di rinascere a vita nuova e trovare il proprio piccolo pezzo di felicità.

Tanti libri tra cui scegliere, tante storie da amare e fare vostre, tanti generi diversi ma ognuno speciale; portatele con voi, vi faranno compagnia nelle lunghe giornate al mare, tra un bagno e l'altro oppure nella pausa pranzo, mentre vi godete il sole di mezzogiorno, alla sera, nel fresco del vostro giardino oppure durante il viaggio verso la meta della vacanza tanto sospirata; insomma, leggete in questa vostra estate e godetevi ogni singolo momento. Vi aspetto a Settembre con il resoconto delle vostre letture estive, sono curiosa e voglio sapere tutto!
Le recensioni sul blog continuano, niente vacanza qui, perciò se vi va continuate a fare un salto.
Buona lettura e Buona estate!







3 commenti:

  1. Quante belle letture! Mi attirano molto "IL ladro di nebbia" e "Red Queen" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimi entrambi, te li consiglio! ^__^

      Elimina
  2. Voglio leggere assolutamente "Il ladro di nebbia".

    RispondiElimina